Miglior smartphone cinese del 2017

Guida ai migliori cinafonini del 2017

miglior cinafoninoQuando si parla di smartphone cinesi, o cinafonini, sono in molti a storcere il naso. Eppure, negli ultimi 2 anni marchi come Huawei, Xiaomi o cinafonini miglioriLenovo si stanno affermando sul mercato italiano con non poca facilità; questo perchè la vasta gamma di prodotti offerti sono di qualità e di tutte le fasce di prezzo.

In questa guida agli acquisti andremo a vedere quali sono i migliori cinafonini, da quello più economico a quello più caro. Inoltre per ogni cinafonino mostreremo il prezzo e l’offerta più conveniente in termini di spesa e assistenza post-vendita. Ora senza perdere tempo vediamo quale è il miglior cinafonino in assoluto, qualora ci fosse.


 

 

Migliori smartphone cinesi – Classifica per prezzo crescente

 

Fascia di prezzo 0€ – 150€

Oukitel U7 Plus

cinafonini

Lo smartphone cinese più economico della guida, l’Oukitel U7 Plus è disponibile su Amazon al prezzo di appena 90€ circa. Dal design che ricorda un iPhone 6 Plus, è il compagno ideale se necessitate di un dispositivo per un utilizzo molto “leggero”: navigazione, social network, app di messaggistica e riproduzione video. Molto spesso viene utilizzato come “muletto”, ovvero come smartphone di riserva ma può essere utilizzato anche come principale ma vanno ovviamente considerati i suoi limiti.

Controlla cliccando quì disponibilità e prezzo su Amazon

 

Xiaomi Redmi 4X

cinafonino

Lo Xiaomi Redmi 4X è un’altra alternativa economica. Per il prezzo  a cui è venduto, il rapporto qualità/prezzo è decisamente ottimo, il dispositivo offre una buona fluidità, grazie al processore Snapdragon 435 Octa Core perfettamente ottimizzato con la nuova MIUI 8. Il display da 5 pollici offre una risoluzione HD, è commercializzato in 3 versioni differenti: 2GB RAM/16GB ROM, 3GB/32GB, 4GB/64GB per un prezzo a partire da 100€ fino ad un massimo di 150€ per la versione più potente. La versione Global da 3GB di RAM è totalmente compatibile con le reti italiane grazie alle presenza della Banda 20 ed è facilmente utilizzabile anche da utenti non consapevoli.

Controlla cliccando quì disponibilità e prezzo su Gearbest

 

Xiaomi Redmi Note 4 Global

migliori smartphone cinesi

Questo Xiaomi Redmi Note 4 è un acquisto stra-consigliato per le sue prestazioni, una batteria da 4100 mAh che permette di arrivare anche a due giorni pieni d’autonomia, foto e video nella media. Abbiamo anche qui il dual-sim. Il processore è lo SnapDragon 625 Octa Core che rende lo smartphone molto fluido. Un acquisto consigliato anche per utenti non esperti in quanto la versione Global con Snapdragon arriva già pronto per essere utilizzato, con MIUI 8 e servizi Google già installati. Un best-buy su questa fascia di prezzo considerando anche la presenza della Banda 20.

Controlla cliccando quì disponibilità e prezzo su Gearbest

 

Fascia di prezzo 150€ – 350€

Huawei P9 Lite

huawei p9 lite

Brand ormai famosissimi in Italia, il Huawei P9 Lite, è una validissima alternativa al P9 per chi vuole spendere la metà senza troppi compromessi in termini di prestazioni. Non sono un appassionato delle versioni Lite degli smartphone e cinafonini ma questo prodotto mi ha stupito. Si presenta con un display da 5,2″ FHD IPS ben visibile in tutte le situazioni, il processore di casa Huawei Kirin 650 è ben ottimizzato rendendo questo dispositivo molto fluido e veloce. Per quanto riguarda le foto e i video, si comporta non come il P9 ma comunque meglio di smartphone della stessa fascia di prezzo. Commercializzato nella versione da 3GB di RAM e 16GB di ROM espandibile, ha una batteria da 3000 mAh che permette di avere a disposizione una ottima autonomia, anche quasi due giorni pieni, dipende dall’utilizzo. Il rapporto qualità/prezzo è eccezionale e ormai su Amazon si trova a poco più di 200€. Offre una piena compatibilità con le reti italiane.

Controlla cliccando quì disponibilità e prezzo su Amazon

 

Lenovo Moto G5 Plus

miglior smartphone cinese

Il Lenovo Moto G5 Plus è un best buy sulla fascia di prezzo dei 250€. Non si distingue per il suo design ma per il suo funzionamento. Dalla ottima autonomia, si contraddistingue per la sua fluidità, il display da 5,2″ è un Full HD IPS che offre un’ottima resa cromatica. Lo Snapdragon 625 insieme ai 3GB di RAM offrono ottime prestazioni, rendendo il dispositivi scattante, senza alcun tipo di lag. Le foto sono ottime, il sensore è lo stesso del Samsung S7. Ovviamente piena compatibilità con le reti italiane.

Controlla cliccando quì disponibilità e prezzo su Amazon

 

Huawei P10 Lite

smartphone medio gamma

Il Huawei P10 Lite è il medio gamma ormai best-buy dal momento che ha raggiunto un ottimo rapporto qualità/prezzo (all’uscita costava 350€). Un dispositivo dal design ricercato, dalle ottime prestazioni grazie al processore Octa Core e dalla resa fotografica e video all’altezza del titolo di best-buy. Ormai questi dispositivi su questa fascia di prezzo offrono qualità e risparmio per chi non vuole spendere troppo, senza sacrificare l’esperienza di utilizzo finale.

Controlla cliccando quì disponibilità e prezzo su Amazon

 

Honor 8

honor 8

Miglior cinafonino rivelazione del 2016? Possibile, e questo Honor 8 continua a stupire le masse anche nel 2017: design accattivante in vetro, HiSilicon Kirin 950 Octa Core da 2.3 GHz con 4GB di RAM che mette il turbo a qualsiasi app, buona la fotocamera, comparto audio invece strabiliante, speaker decisamente sopra la media. Il display è un classico 5,2″ FHD IPS, nella norma. Batteria da 3000 mAh che consente di arrivare tranquillamente a fine giornata con qualsiasi tipo di utilizzo, purtroppo non rimovibile. Per fortuna ha la banda 20 quindi “no problem” con il 4G. E’ possibile acquistarlo tranquillamente su Amazon, rapporto qualità/prezzo convincente e lo dimostrano le 702 recensioni, di cui solo 33 non positive.

Controlla cliccando quì disponibilità e prezzo su Amazon

 

Fascia di prezzo oltre i 350€

Xiaomi Mi6

migliori smartphone cinesi

Lo Xiaomi Mi6 è il nuovissimo modello della seria Mi, uscito nei primi mesi del 2017. E’ uno smartphone cinese che non ha nulla da invidiare rispetto a modelli di pari prezzo (o più costosi), è uno articolo destinato al mercato cinese e quindi ideale per utenti consapevoli, che sappiano gestire ROM, aggiornamenti e via dicendo anche se in realtà online si trovano tantissime guide al riguardo. Ad oggi ha un comparto hardware e software di tutto rispetto: Snapdragon 835, 6GB RAM, Android Nougat ma è disponibile anche nella versione da 8GB e 128 GB e nella versione premium in ceramica. Purtroppo non esiste la versione Global con Banda 20.

Controlla cliccando quì disponibilità e prezzo su Gearbest

 

OnePlus 5

migliori smartphone cinesi

Dopo l’ormai famosissimo OnePlus 3T, l’azienda riprova a dominare la fascia di prezzo dei 400€ – 500€ con il nuovissimo OnePlus 5, un prodotto ad oggi riuscito, pronto all’utilizzo già dalla prima accensione, dall’hardware di fascia alta di ultima generazione (Snapdragon 835) ed un sistema di archiviazione interno di 64 GB per la versione da 6 GB di RAM e 128 GB per la versione da 8 GB (un mostro). Non manca il display Optic AMOLED da 5,5 pollici Full HD. Un device potente, che non raggiunge cifre spropositate (e chi conosce OnePlus sa che i loro prodotti non si svalutano eccessivamente nel tempo) ma adatto a qualsiasi tipo di utente, in vista anche della piena compatibilità con il mercato italiano (Banda 20 ecc…).

Controlla cliccando quì disponibilità e prezzo su Gearbest

 

Huawei P10

Huawei P10

Il Huawei P10 ora che è possibile acquistarlo a circa 500€ online, ottiene finalmente uno spazio tra i migliori cinafonini. Una delle caratteristiche che più lo contraddistingue (avrete visto anche le pubblicità in tv) è sicuramente la presenza delle due fotocamere realizzate in collaborazione con Leica. Gli scatti hanno una resa effettivamente superiore rispetto ad altri smartphone di uguale prezzo. Per quanto riguarda il processore, troviamo il Kirin 960 (4 x 2.4 GHz A73+ 4 x 1.8 GHz A53) accompagnato da 6GB di RAM e 128GB di ROM espandibile.

Controlla cliccando quì disponibilità e prezzo su Amazon

 

Honor 9

miglior cinafonino

L’ Honor 9 riprende sicuramente il design dell’8 migliorandolo, con una cover posteriore in più strati di vetro, per questo modello troviamo commercializzate 3 differenti colorazioni: nero, argento, blu. Il display è ottimo, un IPS Full HD da 5,15 pollici, visibile bene al sole e dai buoni angoli di visione (si tiene bene in mano), non trattiene le ditate grazie al trattamento oleofobico. Il comparto hardware non perdona, decisamente più prestante dell’8, il sistema operativo è sempre Android Nougat basato su software EMUI. In vendita a poco più di 400€, riprende la filosofia del suo predecessore, con un prezzo non spropositato per un telefono premium, che si differenzia dagli altri.

Controlla cliccando quì disponibilità e prezzo su Amazon

 

Honor 8 Pro

smartphone cinese migliore

L’ Honor 8 Pro si propone come top di gamma della serie Honor. Sarò di parte, ma questo smartphone è equilibrato, non presenta particolari difetti, è fluido al massimo, ha un comparto hardware di tutto rispetto, potente, alla pari per qualsiasi tipo di utilizzo. Il display offre una qualità incredibile, si tratta di un 5,7 pollici con risoluzione massima di 2560 x 1440 QHD LTPS IPS oleofobico, personalizzabile al massimo (taratura dei colori ecc.). Infine, anche le fotocamere sono all’altezza del dispositivo.

Controlla cliccando quì disponibilità e prezzo su Amazon


 

Smartphone Cinesi: Dove comprarli?

Il motivo principale che porta all’acquisto di uno smartphone cinese è il fatto di poter mettere le mani su un prodotto di qualità e dal prezzo assolutamente competitivo, non influenzato dal marchio, dal marketing e via dicendo.

Proprio per questo motivo è importante acquistare questi telefoni cinesi in store online affidabili e che allo stesso tempo non “pompino” il prezzo, in modo tale da poter usufruire del miglior rapporto qualità/prezzo.

In questa guida agli acquisti, oltre ad illustrare quali sono gli smarphone cinesi migliori, illustreremo anche dove acquistarli al prezzo più competitivo. Gli store online da cui guideremo le offerte sono essenzialmente 2:

  • Amazon: tutti conosciamo questo e-commerce, sinonimo di affidabilità, alcuni terminali cinesi è possibile trovarli propriò quì, solitamente solo quelli delle case produttrici che negli ultimi tempi si sono “occidentalizzati” come Huawei, Honor e via dicendo;
  • Gearbest: uno tra gli e-commerce cinesi più famosi, negli ultimi mesi ci ha stupito per quanto riguarda l’assistenza post-vendita ma anche per i prezzi decisamente competitivi infatti, grazie ai numerosi coupon che vengono messi a disposizione ai vari siti online come il nostro, è possibile acquistare qualsiasi terminale (smartphone, tablet, action cam ecc…) ad un rapporto qualità/prezzo incredibile. Inoltre con le spedizioni Priority Line – Italy Express (dal magazzino Cinese) o Standard Shipping – Italy Express (dal magazzino di Hong Kong) che solitamente sono gratuite, Gearbest si prende carico anche di tutte le possibili spese doganali che solitamente ammontano ad almeno 25€-30€.

Dato che Gearbest, così come tutti gli store cinesi, garantisce una garanzia fino a 12 mesi, quando è possibile segnaleremo i prodotti disponibili su Amazon (garanzia 24 mesi) ma, solamente quando il prezzo rimane competitivo. Capita a volte infatti, che smartphone dal valore di 200€-300€ vengano venduti su Amazon a circa 500€-600€, una vera pazzia.

Per concludere, cercheremo di aggiornare il seguente post ogni giorno con i migliori Coupon di Gearbest, per acquisti al prezzo più basso.


 

La banda 20 è importante in un cinafonino?

In Italia, la connessione 4G è garantita utilizzando 3 bande di frequenza ben precise: B3, B7, B20. Vediamo prima di tutto le loro caratteristiche:

  • B20 (800 MHz): quella dalla frequenza più bassa, garantisce una copertura del 4G maggiore, raggiungendo periferie, zone rurali e stanze “isolate”. Allo stesso tempo però offre la minore velocità teorica massima;
  • B7 (2600 MHz): dalla frequenza più alta, garantisce la velocità più alta ma allo stesso tempo una copertura minore;
  • B3 (1800 MHz): una via di mezzo tra le due sopracitate.

In questo paragrafo ci stiamo focalizzando sulla Banda 20 perchè, dato che molti smartphone cinesi sono stati ideati per essere commercializzati essenzialmente in Cina dove la Banda 20 non viene utilizzata, molti terminali dispongono solamente delle bande 3 e 7 per la connessione 4G. Se ciò in Cina non causa nessun problema, in Italia questi smartphone senza B20 potrebbero non usufruire del 4G in alcuni casi.

Cerchiamo di chiarire su quali frequenze lavorano gli operatori italiani e quindi, quali tra questi potrebbero avere dei problemi a causa della assenza della B20:

  • H3G (3 Italia): l’unico operatore che sfrutta solamente le frequenze B3 e B7 per il 4G. In questo caso non noterete differenze con uno smartphone senza la banda da 800 MHz;
  • Wind: come frequenza principale utilizza quella da 800 MHz ma anche quella da 2600 MHz, è invece sprovvisto di quella da 1800 MHz. E’ l’operatore che ne risente maggiormente di questo problema. Infatti, senza la B20 è possibile navigare con il 4G solamente nei centri urbani che sfruttano come banda quella da 2600 MHz;
  • Tim e Vodafone: entrambi gli operatori sfruttano tutte e 3 le bande, proprio per questo motivo potrebbero avere problemi con il 4G solamente nelle zone isolate, molto lontate dalle antenne.

Quindi, dopo questa premessa, nella nostra guida agli acquisti evidenzieremo gli smartphone cinesi che dispongono/non dispongono della B20. E’ bene specificare che, in alcuni casi, la connessione 4G nella frequenza da 800 MHz viaggia più lentamente rispetto alla connessione H+ (HSPA+) quindi l’assenza della Banda 20 non sempre può realmente dare dei problemi. Il mio consiglio è di valutare prima dell’acquisto di un telefono cinese senza la banda da 800 MHz se ci potrebbero essere della problematiche di queesto tipo.

Concludo dicendo che, in ogni caso, la connessione H+ (HSPA+) è solitamente sufficiente per un utilizzo “standard” quotidiano, diverso il discorso invece per chi utilizza le reti mobili per scaricare o caricare file di grandi dimensioni.


 

Hai ancora dei dubbi?

Dopo aver visto i migliori modelli secondo la nostra redazione, ancora non hai trovato il miglior smartphone cinese per le tue esigenze o hai dei dubbi riguardo questi o altri modelli? Scrivici nel box dei commenti quì sotto, ti risponderemo il prima possibile.

 

Summary
Review Date
Reviewed Item
Cinafonini
Author Rating
51star1star1star1star1star

Guide agli Acquisti